31/08/2018 admin

Maxi evento di Locarno: ecco la lista definitiva degli artisti

Un evento più unico che raro sta sbarcando a Locarno, che per un weekend diventerà una vera e propria “City of Guitars”! Il 22 e il 23 settembre Piazza Grande infatti ospiterà alcuni dei più talentuosi chitarristi italiani e mondiali, i quali non si limiteranno soltanto a esibirsi sul palco, dando sfoggio delle loro abilità con le sei corde, ma saranno a disposizione del pubblico raccontando aneddoti e retroscena delle loro carriere e proponendo esclusivi clinic dove insegneranno alcuni trucchi del mestiere a chi vuole migliorare la propria tecnica e le proprie capacità compositive.
City of Guitars vuole essere un evento fatto per la gente: oltre a essere infatti totalmente gratuito, permetterà ad alcuni fortunati fan di suonare al fianco dei propri idoli. E per chi non salirà sul palco, ci sarà comunque la possibilità di suonare al tramonto “La Canzone del Sole” assieme a Massimo Luca, il chitarrista storico di Lucio Battisti. Un momento che si preannuncia decisamente suggestivo.

Come suggestiva e unica sarà l’esibizione di Stef Burns, il fidato chitarrista di Vasco Rossi, Federico Poggipollini, autore dei più famosi riff di Ligabue, e il grande Billy Gibbons, il leader degli storici ZZ Top, sui balconi di Piazza Grande. Un “concerto verticale” che promette scintille!
Ma Gibbons non sarà l’unico ospite internazionale pronto a incantare Locarno: da Jean-Paul “Bluey” Maunick e Francisco Sales, le chitarre degli Incognito, a Nic Cester dei Jet ci sarà spazio per ogni palato musicale. E c’è da credere che in tanti rimarranno estasiati da Gretchen Menn, una delle chitarriste emergenti più apprezzate negli States.

E gli italiani? Anche qui ci sarà da divertirsi: non si può non cominciare citando Massimo Luca, chitarrista storico di Lucio Battisti e praticamente di tutto il meglio della musica italiana negli ultimi 50 anni. Per non parlare di Alex Britti, che oltre ad aver portato un po’ di blues nel pop italiano è un chitarrista fenomenale, tanto da aver suonato per Ray Charles, Buddy Miles e altri grandi della scena mondiale. Oltre ai già citati Poggipollini e Burns, ci sarà ancora un po’ di sano rock “made in Italy” con Maurizio Solieri, l’altro storico chitarrista di Vasco. Ma se ancora non vi basta, non crederete ai vostri occhi quando vedrete all’opera Luca Stricagnoli, uno giovani virtuosi europei, in grado di suonare tre chitarre contemporaneamente.

Anche un po’ di Ticino sarà rappresentato con Vic Vergeat, alle nostre latitudini conosciuto per aver suonato con i Gotthard. Dato che City of Guitars vuole essere un sogno per tutti gli amanti della chitarra, ci sarà spazio anche per alcuni tra i migliori chitarristi di strada in circolazione, i quali avranno l’opportunità di duettare con chitarristi professionisti e magari di dare una svolta alla loro carriera.

Ma tante altre sorprese sono pronte. Un consiglio spassionato: il 22-23 settembre portatevi una chitarra, sia mai che possa servire…
Locarno sta per trasformarsi nella City of Guitars e i chitarristi sono pronti ad accogliere il fedele popolo degli amanti delle sei corde: vi aspettiamo!

Fonte